Richiami da caccia: quelli meccanici, elettrici o elettromagnetici – lo sappiamo bene – sono vietati per legge. Assolutamente vietati anche i richiami con uccelli vivi: mutilati o accecati o legati per le ali. Gli unici richiami consentiti sono quelli manuali: in legno o in metallo, sono disponibili per una grande varietà di uccelli nonché per altri selvatici (volpe, eccetera). Come utilizzarli al meglio?

Anzitutto teniamo presente che il nostro miglior maestro non è un cacciatore più esperto ma la natura stessa, il volatile che stiamo cercando di imitare: è lui a darci l’insegnamento migliore. Il richiamo a bocca ha il grande vantaggio di essere modulabile in quanto a intensità e ritmo: non esiste un verso standard, ma quello più adatto a quella specifica conformazione del volo, alla specie, alla situazione.

Il suono più importante che emette l’animale vivo è la cosiddetta “chiamata di benvenuto”: è il verso che fa uno o più volatili dello stormo per, appunto, dare il benvenuto a un nuovo arrivato. Cercare di comprenderlo e di imitarlo faciliterà e velocizzerà il nostro apprendimento. Possiamo anche imitare più voci: il primo volatile che chiama e gli altri a rinforzo. La cosa importante è cercare di non chiamare mai un volatile che sta venendo verso di noi ma sempre da dietro, così da invogliarlo a girarsi mettendosi a tiro (utilissima, in questo caso, la combinazione di richiami e stampi).

Non vi resta che provare. E, le prime volte, sbagliare: la reazione dell’animale a un verso sbagliato non è l’indifferenza ma l’allontanamento.

Nel nostro Negozio Outdoor & Caccia Shop potrete trovare diversi richiami per la caccia: dall’oca selvatica al tordo, al cuculo, all’allodola selvatica e tanti altri. Sono richiami LES APPEAUX RAYMOND, marchio francese dalla qualità garantita!

Richiami caccia