Ci sono giacche e giacche: quelle da caccia non devono semplicemente coprire e tenere al caldo, ma garantire tutta una serie di prestazioni aggiuntive. Vediamole rapidamente, per poter scegliere al meglio.

- Impermeabilità. Un temporale improvviso, una giornata nebbiosa, il sottobosco umido di rugiada… una buona giacca da caccia deve essere realizzata con un tessuto idrorepellente. Come la Giacca tecnica VERNEY CARRON Sika, che abbina la traspirabilità a una totale impermeabilità garantita, grazie alla microfibra verde con membrana microporosa laminata e alle cuciture nastrate.

- Visibilità. La si ottiene con capi di colore arancio (interamente o parzialmente). Un ottimo acquisto è la Giacca tecnica Shot Armotion Evo, interamente rinforzata in robusto ripstop antistrappo verde/arancio. È l’ideale per la caccia di movimento.

- Silenziosità. Una caratteristica ininfluente nelle giacche normali, ma che per un cacciatore diventa fondamentale. È a prova di rumore il tessuto manopesca della Giacca BROWNING Hell's Canyon. Non solo: i suoi tre strati assicurano un’ottima protezione contro il vento e il trattamento antibatterico Odorsmart riduce i cattivi odori.

- Versatilità. Benché l’odierno abbigliamento da caccia sia in grado di gestire gli sbalzi di temperatura e il passaggio da fasi statiche a fasi di movimento, la cara vecchia tradizione del vestirsi “a cipolla” ha ancora il suo senso. La Giacca PERCUSSION Warm, in confortevole trapuntino verde, si adatta perfettamente alla mezza stagione: ma, all’occorrenza, può essere utilizzata come strato intermedio.

 Trovi un’ampia scelta di giacche da caccia nel nostro negozio outdoor.

Giacca da caccia