La caccia è cultura, divertimento e rispetto: ecco alcuni consigli

 

1) Chi va a caccia è ospite del contadino: rispettate sempre i terreni e i frutteti. Se per sbaglio provocate un danno, siate pronti a risarcire i proprietari.

2) Un buon cacciatore ama e protegge la natura. Prendetevi cura dei boschi, delle paludi, delle montagne: i selvatici vivono grazie a questi.

3) Cercate di non disturbare chi, come voi, sta cacciando. Se il vostro cane dà noia a quello del vicino, richiamatelo immediatamente. Pretendete lo stesso rispetto dagli altri cacciatori.

4) Non avvicinatevi mai a un cane in ferma o che dimostra, con il suo comportamento, di essere vicino a un selvatico.

5) Se uccidete una preda mancata da un collega, è gentilezza consegnarla a chi ha sparato per primo.

6) Non dirigetevi mai verso un selvatico scovato da un altro cacciatore, anche se questi ha fallito il primo colpo.

7) Il diritto di sparare a un selvatico posatosi su di un albero è sempre di chi si trova più vicino all’animale.

8) Non avvicinatevi né raccogliete mai la preda abbattuta da un altro, se non con il suo permesso.

9) Rispettate la vita: non sparate a un selvatico se già siete certi di non poterlo raccogliere.

10) Sparate solo quando siete sicuri del colpo: un animale ferito può morire dopo giorni, e con atroci sofferenze.

Galateo del cacciatore prima parte