La stagione di caccia, lo sappiamo, si concentra prevalentemente nei mesi invernali. Ma ci sono periodi – in autunno a esempio, ma anche all’inizio della primavera, in certe regioni – dove le temperature non richiedono più di coprirsi troppo. E poi esistono anche i viaggi, no?

Ecco dunque qualche consiglio per voi:

1) Il tessuto deve essere impermeabile (in primavera e in autunno piove spesso!) ma anche traspirante (per non sudare). La microfibra è l’ottimale.

2) Secondo una tradizione mitteleuropea, la caccia al cervo richiede capi di colore verde, quella al cinghiale capi di colore grigio. In generale, con il verde bosco si va sul sicuro: aiuta a mimetizzarsi con il fogliame circostante.

3) Un cappuccio a scomparsa aiuta in caso di pioggia.

4) Le tasche sono un complemento utile: per riporre i richiami e altri piccoli oggetti.

5) Il cordino di restringimento al punto vita migliora la vestibilità e agevola i movimenti.

6) Il carniere posteriore distingue una semplice giacca da un abbigliamento apposito per la caccia.

7) Scegliere con attenzione la taglia: è importante che la giacca sia piuttosto aderente, ma non così tanto da non permettervi di indossare altri indumenti – maglione, camicia, maglietta – al di sotto. Sovrapporre più capi per poi toglierli e rimetterli al bisogno vi rende pronti ad affrontare ogni tipo di condizione climatica.

Un consiglio per un buon acquisto? La nostra giacca GIACCA UNIVERS-TEX VERDE, ora disponibile a un prezzo speciale!

 abbigliamento da caccia